Pianificare la ripresa: target, prodotti, alleanze

Allianz MiCo
12.02 - 14.02 2023

News

Pianificare la ripresa: target, prodotti, alleanze

I dati raccolti e analizzati dall’Osservatorio della Borsa Internazionale del Turismo suggeriscono che, dopo l’inevitabile débâcle di quest’anno, esistano i margini per un consistente rimbalzo di tutto il comparto nel 2021.

Decollare da una città per atterrare nella stessa città? Secondo il New York Times, è l’ultima moda tra gli appassionati di aerei di linea, orfani dei voli soppressi a causa della pandemia. Un esempio forse un po’ estremo, ma rappresentativo della creatività cui sta ricorrendo il Travel per rilanciare il settore dopo il fermo forzato dei lockdown.

 

 

Pianificare già per la ripresa

 

Secondo stime IATA, a livello mondiale la spesa per il trasporto aereo già nel 2021 dovrebbe risalire a 598 miliardi di dollari, un recupero di circa il 38%. Uno studio di Euromonitor evidenzia che, l’Europa occidentale dovrebbe recuperare i livelli pre-Covid nel 2022, mentre potrebbe raggiungere quota 110% entro il 2025.

 

 

Rilanciare, ma come?

 

Tra i fattori abilitanti della ripresa dovranno esserci un crescente ricorso alle tecnologie, una maggiore attenzione a target quali le famiglie e le Generazioni Z e Y, oltre che su natura, luxury, wellness e nicchie come il glamping e gli eco-pod: un 51% di viaggiatori richiede oggi soluzioni di alloggio ecologiche. Sempre secondo Euromonitor, il 64% vuole viaggiare in modo più sostenibile nei prossimi anni, il 60% ricercherà destinazioni che ritiene sicure e il 76% dichiara che dopo il Covid è diventato più consapevole rispetto alla sostenibilità.

 

Prossimità e natura, corto raggio e sicurezza per il medio e lungo raggio dovranno coniugarsi per garantire una sostenibilità a tutto campo della ripresa nel settore. Tutti temi che saranno affrontati a BIT 2021, a fieramilanocity dal 9 all’11 maggio, in un ricco palinsesto di convegni che BIT ha già definito oggi con largo anticipo, per aiutare già in questi mesi gli operatori a orientarsi su quali saranno i temi più caldi in vista dell’atteso “rimbalzo” l’anno prossimo.